In quanto tempo si ottiene un prestito cambializzato?

Di sicuro un simile prestito prevede tempi di erogazione – ma anche di lavorazione della pratica – molto più brevi rispetto a un normale finanziamento. Questo accade perché, essendo di per sé le cambiali un titolo di credito esecutivo, non dovremo fornire alla banca particolari garanzie – che questa dovrebbe impegnarsi a verificare dilatando così i tempi di lavorazione. Senza quindi dover effettuare controlli inerenti al reddito annuale del richiedente, la veridicità della sua busta paga e altri accertamenti simili è chiaro che l’iter di richiesta si riduce notevolmente. Infatti solitamente un prestito cambializzato viene accettato (o respinto, in casi estremi) nel giro di sole 24 ore – ovviamente facciamo riferimento ai giorni feriali.

Se la nostra necessità di denaro ha carattere di urgenza possiamo valutare l’idea di compilare la prima parte delle scartoffie direttamente online, recandoci sul sito internet della nostra banca di riferimento. Questo step accorcia ancor di più le fasi di stesura della pratica.

Una volta ottenuto il “via libera” dalla banca dovremo rendere effettiva e valida tutta la documentazione finora elaborata, apponendovi la nostra firma. Da questo momento nel giro di poche ore il denaro che abbiamo richiesto ci verrà consegnato tramite accredito sul conto corrente (o secondo la metodologia che abbiamo scelto di sfruttare).

Sebbene un prestito cambializzato sia un modo pratico e veloce di ottenere liquidità, non sempre ci riesce di sottoscrivere il patto in breve tempo. Tra i fattori che possono rallentare la pratica il più problematico riguarda il trascorso economico del richiedente. Se questo viene considerato cattivo pagatore, o ha subito un protesto che è in corso di validità, la banca potrebbe avere delle remore a investire il suo denaro concedendogli un finanziamento. In questi casi, se sappiamo di essere in una situazione simile, per non dilungarci troppo dovremo fornire alla banca ulteriori garanzie sin dall’inizio, e informarli per tempo sulle nostre condizioni finanziarie. Con l’aiuto di un garante, o di un pegno, potremo comunque ottenere il prestito in tempi relativamente concisi.

In caso di ulteriori dubbi, di curiosità su questo specifico argomento o semplicemente per saperne di più sui prestiti cambializzati possiamo visitare il sito internet Prestiticambializzatisulweb.it/.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *